La tua bocca

La tua bocca

28 aprile – 6 maggio 2015

malemouthalonewoman

Oggi sono sola

Sola con i miei ricordi

Con la mente come una valigia

Percorsa di abiti portati e buttati

Di pettini che hanno sciolto i nostri capelli

Di pagine di diari salvaguardate con rose secche

Dal vento che ululava nelle steppe delle nostre solitudini

Stampata di mille traccie di paesaggi persi, di strade di tramonto

Di raggi di sole scappati dalle serrature dislocate dal tempo

Di tramonti sciupati senza te, senza il tuo pensiero

Di immaggini scattate al volo di un sorriso

Di parole scappate come di corsa

Di sollievi trasparenti

Della tua bocca

Oggi sono sola

Sola col sospiro languido

Che esce dalle tue labbra chiuse

Rinchiuse nell’isola della mia mente

Con il profumo di muschio della tua bocca

La tua bocca che ride con denti di madreperla

Come un fulmine d’argento in un cielo di autunno indiano

Salendo come il sole di primavera in un invernale paesaggio notturno

La tua bocca porta nel cuore i raggi delle speranze divine

Il calore di un fuoco di cammino di case perse

Ma l’odore acre di quelle strade bruciate

Soffia ormai più forte di quel profumo

Soffice come un mazzo di nuvole

Leggero come la pressione

Della tua bocca

malemouth2

The waves of transformation

The waves of transformation

6 May 2015

shivashakti3      

Echoes of silence

Ring through the night’s thickened dark

As the owl hoots on

Wisdom, knowledge, ringing knells

Of death of time and its birth

 

Light shimmers through dark

Iridescent pallid shine

All at once strong, weak

Bosom deep with shallow tides

Joins dance of listless shadows

 

Dark and light they play

The waves of transformation

Talk me into else

As inside one listens thrilled

To whispering lisping tongue

 

Change will stand sullen

Until you’ve explored fully

Your own opposite

You have never been yourself

Nor will ever come to be

heart open3